• Benvenuti... PSRacing è un ritrovo di Piloti virtuali, che usando la PlayStation® e suoi giochi Race, sfogano la loro passione per le corse automobilistiche DIVERTENDOSI...
  • Dalla spiga alla pasta Che la pasta sia fatta solo di due ingredienti si sa! La semola e l'acqua . . . Usiamo solo la semola prodotta con il nostro grano duro Senatore Cappelli BIO. La semola viene prodotta mediante processi innovativi che permettono di mantenere il germe del grano anche nella semola non integrale, garantendo un sapore inconfondibile al prodotto e delle caratteristiche organolettiche e nutraceutiche ...
    sponsor ufficiale
  • GTSport Troverai tutti gli aggiornamenti di GTSport®.
    Partecipa e condividi le nostre iniziative e i Campionati che organizziamo
    Ti aspettiamo ...
  • ®Assetto Corsa NEWS ed EVENTI riguardo questo Titolo ormai entrato di prepotenza nelle nostre consolle.
    Attualmente in sospeso a causa di un online poco affidabile
  • ®ProjectCars2 NEWS ed EVENTI riguardo questo Titolo la nuova evoluzione della serie di corse vincitrice di numerosi premi, in cui le auto più iconiche gareggiano in condizioni emozionanti, per offrire l'esperienza di guida definitiva.
    Attualmente Gare sospese causa poco interesse degli utenti
  • Rubrica da condividere e discutere, che ci fa conoscere Curiosità ed Eventi riguardanti la "Storia dell'Automobilismo Sportivo"
    Aggiornato annualmente ma utile per ricordare le origini dell'Automobilismo
Sabato, 04 Febbraio 2017 13:19

La Storia della Formula 1

Scritto da
Vota questo articolo
(0 Voti)

Formula 1

La Formula 1 o Formula Uno, in sigla F1, è la massima categoria (in termini prestazionali) di vetture monoposto a ruote scoperte da corsa su circuito definita dalla Federazione Internazionale dell'Automobile (FIA).

La categoria è nata nel 1948 (in sostituzione della Formula A, a sua volta sorta solo qualche anno prima, nel 1946), diventando poi a carattere mondiale nella stagione 1950. Inizialmente definita dalla Commissione Sportiva Internazionale (CSI) dell'Associazione Internazionale degli Automobil Club Riconosciuti (AIACR), associazione antesignana della Federazione Internazionale dell'Automobile, oggi la Formula Uno è regolata dal Consiglio Mondiale degli Sport Motoristici (in inglese: World Motor Sport Council, WMSC) della Federazione Internazionale dell'Automobile.

Il termine "formula", presente nel nome, fa riferimento ad un insieme di regole alle quali tutti i partecipanti, le macchine e i piloti, devono adeguarsi; esse introducono un numero di restrizioni e specifiche nelle auto, al fine di evitare le eccessive disparità tecniche tra le auto, di porre dei limiti al loro sviluppo e di ridurre i rischi di incidenti. La formula ha avuto molti cambiamenti durante la sua storia. Ci sono stati differenti tipi di motori, con schemi da 4 fino a 16 cilindri e con cilindrate da 1,5 a 4,5 l.

I diritti finanziari e commerciali sono regolati dalla Formula One Group posseduta sino alla fine del 2005 dalla società SLEC Holdings, che ha venduto nei primi mesi del 2006 la quota delle sue azioni alla CVC Capital Partners attraverso una complessa transazione finanziaria. Nonostante adesso sia un socio di minoranza, lo sport e i suoi diritti televisivi – diffusi dalla Formula One Management – sono tuttora controllati a livello promozionale e operativo da Bernie Ecclestone, attraverso la società Alpha Prema.


Nel 1946 venne battezzata con il nome di "Formula A", con la quale furono disputati una prima serie di gran premi non validi per il titolo. Vennero ammessi a gareggiare due tipi di motori: i supercompressi da 1,5 litri e gli aspirati da 4,5 litri, mentre negli anni precedenti la seconda guerra mondiale, erano ammessi soltanto i supercompressi di qualsiasi capacità fino al 1938, dopodiché ci fu la limitazione a 3,0 litri. La prima gara disputata con questo nuovo regolamento avvenne il 1º settembre 1946 a Torino; il Gran Premio di Torino, sul circuito del Valentino del parco omonimo, che fu vinta da Achille Varzi alla guida di un Alfa Romeo 158.

Due giorni dopo, sulla stessa pista si svolse la "Coppa Brezzi", durante la quale Tazio Nuvolari al volante della debuttante Cisitalia D46 mandò in visibilio il pubblico compiendo un paio di giri senza volante (che si era rotto), aggrappandosi al piantone dello sterzo. La Casa torinese preparò anche una rivoluzionaria auto a motore posteriore di 1 500 cm³ turbocompresso, disegnata da Ferdinand Porsche, che era accreditata della strabiliante velocità di punta di 350 km/h[2]; con essa, il grande Tazio accarezzò il sogno di partecipare al Campionato mondiale di automobilismo, di cui si iniziò a parlare nel 1947.

L'anno seguente (1948) il nome della formula venne cambiato con quello attuale per via della nascita della Formula 2.

Nel 1949 vennero scelti sette gran premi validi per l'assegnazione del trofeo. Nel frattempo, Varzi era morto sul circuito di Berna e Nuvolari, ammalato, non riuscì più a tornare in pista, mentre l'avventura della Cisitalia naufragò per mancanza di fondi. Sullo scenario del 1950 si presentarono molti nomi nuovi, che presero il posto degli assi dell'anteguerra. A mettersi subito in mostra fu Juan Manuel Fangio, che il 10 aprile vinse su Maserati il Gran Premio di Pau.

Un mese dopo si disputò la prima gara valida per il campionato, il Gran Premio di Gran Bretagna del 1950. Al titolo piloti seguì un titolo per i costruttori nel 1958.

  • Giuseppe Farina
    Giuseppe Farina

    13/02/1949 - Ferrari 166C -

  • San Remo
    San Remo

    04/03/1949 - Partenza -

  • Spa
    Spa

    19/06/1949 - Partenza -

  • Licenza Ascari
    Licenza Ascari

    1949 - Licenza di Ascari Alberto -

  • La Maserati
    La Maserati

    1949 - Silverstone -

  • Locandina del 1949
    Locandina del 1949

    18/04/1949 - locandina -

  • Dorino Serafini
    Dorino Serafini

    30/07/1950 - Geneva -  Ferrari 166F250

  • Alberto Ascari
    Alberto Ascari

    03/09/1950 - Monza -  Ferrari 375F1

Per i primi due anni le corse per vetture di Formula Uno non sono state organizzate in un campionato. Subito però hanno assunto il nome di "gran premi" e hanno avuto rilievo internazionale (venivano organizzate in vari paesi d'Europa).

Nel 1950 venne organizzato il primo Campionato mondiale di Formula Uno, così denominato anche se di fatto si svolgeva a livello europeo, che venne vinto da Nino Farina a bordo di una Alfa Romeo 158 (l'Alfa Romeo si aggiudicò anche il secondo campionato mondiale di Formula uno, con la 159). Nel calendario del primo campionato mondiale di Formula 1 (1950) venne inserita anche la 500 Miglia di Indianapolis, ma nessuno dei piloti e delle squadre impegnati nelle altre gare del Mondiale la disputò).

Nel corso dei decenni sono stati organizzati anche dei campionati di rilievo nazionale per vetture di Formula Uno (ad esempio quello sudafricano e la British Formula One Series che si corse tra il 1978 e il 1982 nel Regno Unito) e fino al 1983 si disputarono anche molti gran premi non valevoli per un campionato. Attualmente invece le vetture di Formula Uno gareggiano esclusivamente nel Campionato Mondiale, organizzato con cadenza annuale dalla Federazione Internazionale dell'Automobile, sempre disputatosi dal 1950 ad oggi e considerato unanimemente la massima espressione dell'automobilismo moderno.

Ogni decennio ha avuto una sua fisionomia abbastanza precisa: negli anni cinquanta dominarono le auto a motore anteriore; negli anni sessanta quella a motore posteriore, prive di alettoni; negli anni settanta si ebbe invece un grande sviluppo dell'aerodinamica della vettura di Formula 1; gli anni ottanta furono caratterizzati dai motori turbo; gli anni novanta dall'elettronica; gli anni duemila dalla competizione tra le grandi Case automobilistiche.

Albo d Oro

Anno Gare Campione del mondo piloti Campione del mondo costruttori
Pilota Costruttore
1 1950 7 Italia Nino Farina Alfa Romeo
2 1951 8 Argentina Juan Manuel Fangio Alfa Romeo
3 1952 8 Italia Alberto Ascari Ferrari
4 1953 9 Italia Alberto Ascari Ferrari
5 1954 9 Argentina Juan Manuel Fangio Maserati
Daimler Benz
6 1955 7 Argentina Juan Manuel Fangio Daimler Benz
7 1956 8 Argentina Juan Manuel Fangio Ferrari Lancia
8 1957 8 Argentina Juan Manuel Fangio Alfieri Maserati
9 1958 11 Regno Unito Mike Hawthorn Ferrari Vanwall
10 1959 9 Australia Jack Brabham Cooper Cooper
11 1960 10 Australia Jack Brabham Cooper Cooper
12 1961 8 Stati Uniti Phil Hill Ferrari Ferrari
13 1962 9 Regno Unito Graham Hill BRM BRM
14 1963 10 Regno Unito Jim Clark Lotus Lotus
15 1964 10 Regno Unito John Surtees Ferrari Ferrari
16 1965 10 Regno Unito Jim Clark Lotus Lotus
17 1966 9 Australia Jack Brabham Brabham Brabham
18 1967 11 Nuova Zelanda Denny Hulme Brabham Brabham
19 1968 12 Regno Unito Graham Hill Lotus Lotus
20 1969 11 Regno Unito Jackie Stewart Matra Matra
21 1970 13 Austria Jochen Rindt Lotus Lotus
22 1971 11 Regno Unito Jackie Stewart Tyrrell Tyrrell
23 1972 12 Brasile Emerson Fittipaldi Lotus Lotus
24 1973 15 Regno Unito Jackie Stewart Tyrrell Lotus
25 1974 15 Brasile Emerson Fittipaldi McLaren McLaren
26 1975 14 Austria Niki Lauda Ferrari Ferrari
27 1976 16 Regno Unito James Hunt McLaren Ferrari
28 1977 17 Austria Niki Lauda Ferrari Ferrari
29 1978 16 Stati Uniti Mario Andretti Lotus Lotus
30 1979 15 Sudafrica Jody Scheckter Ferrari Ferrari
31 1980 14 Australia Alan Jones Williams Williams
32 1981 15 Brasile Nelson Piquet Brabham Williams
33 1982 16 Finlandia Keke Rosberg Williams Ferrari
34 1983 15 Brasile Nelson Piquet Brabham Ferrari
35 1984 16 Austria Niki Lauda McLaren McLaren
36 1985 16 Francia Alain Prost McLaren McLaren
37 1986 16 Francia Alain Prost McLaren Williams
38 1987 16 Brasile Nelson Piquet Williams Williams
39 1988 16 Brasile Ayrton Senna McLaren McLaren
40 1989 16 Francia Alain Prost McLaren McLaren
41 1990 16 Brasile Ayrton Senna McLaren McLaren
42 1991 16 Brasile Ayrton Senna McLaren McLaren
43 1992 16 Regno Unito Nigel Mansell Williams Williams
44 1993 16 Francia Alain Prost Williams Williams
45 1994 16 Germania Michael Schumacher Benetton Williams
46 1995 17 Germania Michael Schumacher Benetton Benetton
47 1996 16 Regno Unito Damon Hill Williams Williams
48 1997 17 Canada Jacques Villeneuve Williams Williams
49 1998 16 Finlandia Mika Häkkinen McLaren McLaren
50 1999 16 Finlandia Mika Häkkinen McLaren Ferrari
51 2000 17 Germania Michael Schumacher Ferrari Ferrari
52 2001 17 Germania Michael Schumacher Ferrari Ferrari
53 2002 17 Germania Michael Schumacher Ferrari Ferrari
54 2003 16 Germania Michael Schumacher Ferrari Ferrari
55 2004 18 Germania Michael Schumacher Ferrari Ferrari
56 2005 19 Spagna Fernando Alonso Renault Renault
57 2006 18 Spagna Fernando Alonso Renault Renault
58 2007 17 Finlandia Kimi Räikkönen Ferrari Ferrari
59 2008 18 Regno Unito Lewis Hamilton McLaren Ferrari
60 2009 17 Regno Unito Jenson Button Brawn Brawn
61 2010 19 Germania Sebastian Vettel Red Bull Red Bull
62 2011 19 Germania Sebastian Vettel Red Bull Red Bull
63 2012 20 Germania Sebastian Vettel Red Bull Red Bull
64 2013 19 Germania Sebastian Vettel Red Bull Red Bull
65 2014 19 Regno Unito Lewis Hamilton Mercedes Mercedes
66 2015 19 Regno Unito Lewis Hamilton Mercedes Mercedes
67 2016 21 Germania Nico Rosberg Mercedes Mercedes

 Fonte :

Letto 714 volte
Devi effettuare il login per inviare commenti